GRAFICHE D’AUTORE

Renato GUTTUSO

…È difficile crederlo. Certo, la via presa da Guttuso non offre alle diverse evasioni, opposte solo in apparenza, un’alternativa agevole, poiché egli propone in sostanza una chiara continuità creativa nei confronti della tradizione rivoluzionaria dell’arte moderna (Picasso in primo luogo) e, al tempo stesso, una quotidiana verifica di questa tradizione e della sua capacità di reggere alla tensione d’una ricerca che ha per oggetto i conflitti del nostro tempo. Sicché,  nelle sue opere più esemplari (laddove, come egli stesso ha detto qualche volta, l’impegno è più “catastrofico” ), Guttuso appare insieme come il più strenuo e il più problematico erede della linea moderna di sviluppo artistico che ha in Picasso il suo punto di congiunzione tra passato e avvenire. Il lavoro di Guttuso è dunque una risposta sia al pessimismo di chi (consicumera tecnocratica o con vertiginosa incertezza tardo romantica, non importa) dice concluso l’umano discorso della pittura sia all’ottimismo di chi ritiene possibile un pacifico artigianato moderno. Certo, la ragione prima del suo dipingere o disegnare non è di rispondere a qualcuno, ma ti corrispondere a certe realtà oggettiva dole per tutti; sicché, proprio perché non limita l’area delle sue passioni alle questioni interne della Repubblica delle Arti, le sue immagini hanno l’ardente fuoco della restituzione artistica della vita e la persuasiva eloquenza del ragionamento in tema di scelte critiche.

testo critico di  Antonio Del Guercio

 

GRAFICHE DISPONIBILI

tirate in edizione speciale in commercio numerata da 1 a 100 e un’edizione speciale fuori commercio numerata da I a XX  – Realizzazione grafica e litografica di Giuseppe Montanucci

Pubblicazione18

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pubblicazione21

Pubblicazione3

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

PER INFORMAZIONI  [email protected]

 

About the Author